La Canovi Coperture si aggiudica il derby contro Montale e si porta a -2 da S. Lazzaro

Tantissimo pubblico presente per l’atteso derby modenese tra Canovi Coperture Sassuolo ed Emilbronzo 2000 Montale e le ragazze di Enrico Barbolini non deludono le aspettative: in poco meno di 75 minuti, le padrone di casa si impongono 3-0 su Montale, vendicando così la sconfitta subita all’andata.

 

Canovi Coperture 3

Emilbronzo 2000 Montale 0

Parziali: 25-20 25-13 25-20

 

Partono bene le padrone di casa, che trovano subito un break vincente e si portano avanti 5-1; Montale però non sta a guardare e piazza due attacchi sul muro sassolese (7-5). Il muro tetto di Squarcini regala alle sue il 10-7 e con l’attacco di Aguero Sassuolo trova il +4 (12-8). Due errori consecutivi al servizio permettono a Montale di accorciare le distanze (13-10). Sassuolo allunga nuovamente sul 16-11 quando, al termine di uno scambio lungo, Obossa piazza un grande attacco. Due attacchi consecutivi di Squarcini portano le neroverdi sul 18-13, mentre l’attacco di Obossa tra le mani del muro di Montale porta Sassuolo sul 21-14. Quando tutto sembra ormai fatto, Montale piazza un break di 0-5 e si riporta sotto (22-19). Aguero piazza poi la palla del 24-20 e Boninsegna metta a terra il punto che vale il primo set (25-20).

Come nel set precedente, anche nel secondo parziale la Canovi parte meglio e si porta subito avanti 6-1. Una grande stampata a muro di Squarcini regala alle sue l’8-3; e Montale chiama time out, ma la musica non cambia e Boninsegna piazza il pallonetto che vale il 9-3 neroverde. Due errori consecutivi in casa Canovi permettono all’Emilbronzo di accorciare le distanze (10-6). L’attacco di Obossa vale poi il 13-8 sassolese. Monatle prova di nuovo a rifarsi sotto, ma Squarcini piazza l’attacco del 16-11. La Canovi trova a questo punto un ottimo break e allunga fino al 21-11. Nel finale, altro break vincente delle sassolesi, con Obossa che chiude 25-13.

A differenza dei set precedenti, nel terzo parziale la Canovi non riesce a scappare e le sue squadre si rispondono colpo su colpo in un set estremamente equilibrato. Sul 6 pari, Sassuolo trova un allungo vincente e si porta sul +2  Montale trova di nuovo il pareggio a 12, complice il filone che regala alle rosanere un ace. Sassuolo si porta di nuovo sul +2, ma l’Emilbronzo pareggia di nuovo (14-14 prima e poi ancora 16-16 e 18-18). L’attacco di Aguero regala alle neroverdi il 20-19 e due ace di Boninsegna portano la Canovi avanti 22-19. Montale accorcia le distanze (22-20) ma Sassuolo trova un nuovo break e chiude 25-20.

 

LA CLASSIFICA (la prima è promossa in A2; seconda e terza ai playoff; le ultime tre retrocedono in B2): San Lazzaro 52; Sassuolo 50; Macerata 40; Castelfranco Sotto 39; San Giustino 35; Cesena 35; Trevi 32; Moie di Maiolati 30; Empoli 26; Montale 24; Quarrata 22; Pontedera 16; Perugia 15; Casalserugo 4.

Lascia un commento