Inizia la stagione 2018 – 2019 della Canovi Coperture Sassuolo

Con il raduno di questo pomeriggio alla Consolata, è iniziata ufficialmente la nuova stagione della Canovi Coperture Sassuolo.
A fare gli onori di casa, il Presidente Carmelo Borruto che ha ribadito il ribadito il concetto cardine attorno a cui ruota il progetto del Volley Academy Sassuolo, ovvero il puntare sulle atlete giovani, portando il più possibile in alto le atlete del proprio vivaio: “Siamo una squadra giovane, tra voi ci sono alcune ragazze che hanno già affrontato la categoria mentre per la maggior parte sarà un’esperienza nuova. Non vi dico che questa stagione abbiamo questo o quell’obiettivo, il nostro obiettivo sarà quello di portarvi ad esprimere al meglio le vostre potenzialità. Con il passare dei giorni vi renderete conto che in questa società c’è tanto entusiasmo: ecco credo che questo sia quello su cui dovremmo puntare per vivere al meglio questa stagione”.
Dopo il momento istituzionale, le ragazze si sono sottoposte ai test fisici di routine: da domani, si comincerà a faticare sul serio, con una doppia sessione giornaliera.

Con capitan Crisanti assente giustificato (venerdì Lucia sposerà il suo Donato ad Assisi), il ruolo di veterana spetta alla nostra Elisa Bubu Lancellotti: “Finalmente abbiamo ricominciato, ci siamo ritrovate qui alla Consolata dove lo scorso giugno siamo riuscite ad ottenere il risultato tanto desiderato. Ho visto tanto entusiasmo e tanta voglia di iniziare in tutte le ragazze e sicuramente questo è positivo. Stesso discorso per lo staff. Speriamo di lavorare bene come la scorsa stagione, di creare un bel gruppo e soprattutto di divertirci che secondo me è la cosa fondamentale”.
La palla passa poi a Benedetta Mambelli, new entry della Canovi Coperture: “Abbiamo iniziato oggi ma a me sembra di essere già qua da una vita: mi sento a casa! Amelia (Bici) la conoscevo già, ma anche le altre ragazze con cui ho parlato mi sembra di conoscerle da sempre… cosa che non mi succedeva da tanto tempo! Discorso analogo per lo staff: lo appena conosciuto ma l’impressione è buona, non c’è pressione, che è poi quello su cui ha puntato coach Barbolini, lo stare bene: se si avviano i giochi in questo modo, il futuro fa ben sperare”.
Ultima a prendere la parola è Carolina Zardo, nuovo libero della Canovi Coperture, che arriva a Sassuolo dopo tre anni in A2 con la Delta Informatica Trentino: “Devo ancora metabolizzare tutto perché dopo tre anni è un cambio importante ed è tutto nuovo. Mi sto trovando davanti una squadra di tutte ragazze giovani e con tante novità: inizialmente ci sarà da lavorare un po’ per trovare la giusta amalgama, ma già ora lo spartito è quello giusto. Come ha detto Borruto, l’obiettivo è quello di creare la giusta energia e il giusto entusiasmo per affrontare al meglio l’anno e la prima stagione in Serie A. Quindi sono molto carica e propositiva”.

Lascia un commento