La Canovi Coperture Nolo 2000 torna al Pala Paganelli: domenica arriva Trento

Dopo tre settimane di lontananza, la Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo è pronta per tornare a giocare tra le mura amiche del Pala Paganelli: l’ultima uscita casalinga risale al 4 novembre, quando Crisanti e compagne avevano ospitato il Barricalla Cus Torino, imponendosi 3-1. Nel mentre, la trasferta in casa della Bartoccini Perugia, terminata con la sconfitta al tie break della compagine sassolese, ed il turno di riposo, che le ragazze di Enrico Barbolini hanno affrontato lo scorso weekend. La squadra si presenta quindi all’ultima giornata del girone di andata con le pile ricaricate, pronte per affrontare al meglio l’intenso mese di dicembre.

Domenica al Pala Paganelli, con inizio gara come di consueto alle 17.00, arriverà la Delta Informatica Trentino, formazione che milita nella categoria fin dalla stagione 2014/2015. Dopo un ottimo avvio di campionato con quattro vittorie nelle prime sei giornate, le trentine, quarte in classifica generale a 12 punti, sono reduci da due sconfitte consecutive, rimediate, rispettivamente contro Torino e contro Perugia.

C’è quindi da aspettarsi che a Sassuolo arrivi una formazione agguerrita, desiderosa di invertire la rotta e tornare a macinare punti: “Esattamente come per la maggior parte delle partite che abbiamo fin’ora disputato, mi aspetto partita difficile, tosta ed intensa. Ma in fin dei conti sono queste le partite che piacciono a noi: fin’ora, nessun ci hai ma regalato nulla, quindi quello che mi aspetto è un match tirato, da giocare punto a punto”. “Arriviamo a questa partita – continua Barbolini – dopo il turno di riposo dello scorso weekend: questo comunque non modifica il nostro approccio alla gara, che è quello di sempre. Il turno di riposo ci ha, semplicemente, permesso di fare le nostre solite cose con calma. Quindi ci approcciamo alla partita con il nostro solito entusiasmo, con ottimismo e la voglia di continuare a fare passi avanti”.

Dando un occhio alla classifica generale, la formazione sassolese si trova ora al secondo posto con 17 punti, distante una lunghezza da Perugia, che però domenica osserverà il turno di riposo, e con tre punti di vantaggio da San Giovanni di Marignano: la partecipazione della formazione sassolese alla Coppa Italia è ormai già certa da alcune giornate, resta da stabilire se sarà necessario disputare il primo turno in gara secca (eventualmente, in casa il 12 dicembre) oppure se Crisanti e compagne potranno passare direttamente al secondo turno, in programma a gennaio. Per fare questo, però, la formazione sassolese dovrà chiudere il girone di andata al primo o al secondo posto: “Quando scendiamo in campo – commenta Barbolini – il nostro obiettivo è sempre vincere, ma la vittoria non è e non deve essere un’ossessione. Noi giochiamo sempre per portare a casa punti, a prescindere da quello che i punti comportano, Coppa Italia o Campionato che sia”.

Lascia un commento