La Green Warriors scivola nel derby: contro Montale finisce 3-0

Il primo derby modenese in Serie A2 tra Montale e Sassuolo finisce per essere indigesto per le ragazze di coach Barbolini che sul campo dell’Exacer cedono 3-0 in poco meno di un’ora e dieci di gioco. Per le neroverdi, prestazione sottotono da archiviare comunque in fretta, visti i ritmi serrati del campionato: tra tre giorni, Pincerato e compagne saranno di nuovo in campo. Domenica infatti al Palapaganelli arriverà Talmassons, che questa sera è uscita sconfitta dal derby contro Martignacco.

 

Exacer Montale 3

Green Warriors Sassuolo 0

Parziali 25-18 25-21 25-19

 

Cronaca della partita

Coach Barbolini conferma il sestetto delle ultime uscite, con Pincerato in palleggio, Malual opposto, al centro Rebecka Fucka e Fava, in posto quattro Ghezzi e Cvetncic. Il libero è Scognamillo.

Sestetto tipo confermato anche per coach Tamburello, con Saveriano in palleggio, Luketic opposto, al centro Gentili e Fronza, in banda Brina e Aguero. Il libero è Bici.

 

Primo set

Equilibrio in apertura di primo set (4-4), con Montale che prova ad allungare con il turno al servizio di Brina (6-4). Sassuolo pareggia (7-7) poi sono le neroverdi a mettere la testa avanti con la pipe di Malual (8-9). Le padrone di casa rientrano presto e tentano l’allungo con Aguero, ace su Ghezzi e 12-9. La Green Warriors ci prova con Ghezzi in diagonale (13-11) ma Montale allunga ancora (16-11), costringendo coach Barbolini al time out. Le padrone di casa però continuano a spingere e Luketic firma il punto del 20-13. Sassuolo ci prova con Fucka (20-15) ma le padrone di casa navigano ormai spedite verso la vittoria del set: chiude Luketic (25-18).

 

Secondo set

Partono subito forte le padrone di casa, che con Fronza trovano il 4-1. Il muro di Malual di Luketic riavvicina le sassolesi (4-3) ed pareggio è firmato Cvetnic (6-6). La parallela di Ghezzi vale poi il 7-9. Il massimo vantaggio neroverde arriva sull’8-11 con il pallonetto di Malual. Montale però non ci sta e trova il pareggio con Luketic (11-11). Si gioca ora punto a punto, poi Sassuolo prova l’allungo (13-15) ma Montale è sempre lì. Nel finale, le due squadre procedono appaiate (20-20), poi le padrone di casa trovano il guizzo vincente. A nulla servono i due time out di coach Barbolini: Montale chiude 25-21 e si porta sul 2-0.

 

Terzo set

Partono di nuovo forte le padrone di casa: l’ace di Aguero vale il 3-0. Sassuolo prova a ricucire le distanze con Cvetnic (4-3), ma Montale allunga ancora con la piazzata di Brina che cade nella metà campo neroverde (8-5). Due punti consecutivi di Malual tengono Sassuolo attaccata alle avversarie (8-7) ma Montale allunga ancora con Aguero prima (10-7) e Brina poi (13-7), costringendo coach Barbolini al primo time out discrezionale. Sul 15-8, primo cambio tra le fila sassolesi, con Zojzi dentro per Ghezzi. Montale continua comunque a macinare punti e con Aguero trova il +10 (18-8). Barbolini ricorre anche al secondo time out a sua disposizione e manda in campo Tatijana Fucka per Fava. Due punti consecutivi di Zojzi riaccendono le speranze sassolesi (19-10). Cvetnic firma il punto del 21-15 e poi ancora quello del 22-17. Ci prova anche Rebecka Fucka, fast e 23-18, ma il mani out di Fronza regala a Montale il matchball. Cvetnic annulla, ma al secondo tentativo le padrone di casa non falliscono e con Brina trovano il punto del 25-19.

Lascia un commento