Una grande Green Warriors cede 3-2 contro il Volley Soverato

E’ una Green Warriors tutta cuore e carattere quella che torna dall’insidiosa trasferta in Calabria con un punto: in casa del Volley Soverato – terzo in classifica generale – le ragazze di Enrico Barbolini giocano in un clima infuocato una delle loro migliori partite: prima vanno sotto 2-0, poi riaprono una partita che sembrava ormai persa e disputano un ottimo tie break. Alla fine sono le padrone di casa a conquistare la vittoria ma in casa Sassuolo c’è comunque la consapevolezza di aver disputato un ottimo match.

 

Volley Soverato 3

Green Warriors Sassuolo 2

Parziali 25-23 15-25 17-25 22-25 20-18

 

Cronaca della partita

Coach Barbolini scende in campo con il suo sestetto tipo con Pincerato in cabina di regia, Malual opposto, al centro R. Fucka e Fava, in posto quattro Cvetnic e Mambelli. Il libero è Scognamillo.

Dall’altra parte della rete, coach Napolitano schiera Bortoli in palleggio, Botarelli opposto, al centro Repice e Caneva, in posto quattro Mason e Chausheva. Il libero è Gibertini.

 

Primo set

Buon avvio della Green Warriors, che allunga subito 0-2. La reazione delle padrone di casa però non si fa attendere: due buone giocate di Mason e tutto ritorna in parità. Con Botarelli e Chausheva, Soverato tenta poi l’allungo e si porta sul 5-2. Sassuolo ci prova con il muro di Cvetnic (8-6), ma Mason allunga ancora (11-8). Mambelli mette a terra la palla del 13-10, ma le padrone di casa sono sempre avanti: Mason mette a terra la palla del 15-11 e poi Botarelli segna il +6 (18-13). La Green Warriors però non si perde d’animo e con un’ottima Mambelli si riporta sotto (21-20): l’ace di Fucka vale il pareggio. Si gioca ora punto a punto, poi Soverato trova il punto del 24-22: il muro di Mambelli annulla il primo setball, ma al secondo tentativo le padrone di casa chiudono (25-23).

 

Secondo set

Partenza sprint della Green Warriors, che con Malual e Cvetnic allunga subito 3-8. Le padrone di casa però non ci stanno: piazzano il break e con Mason trovano il pareggio sul 9-9. Si gioca ora punto a punto, poi Soverato mette la testa avanti con Mason (15-13). Le padrone di casa ora dilagano: Repice mette a terra la palla del 19-14. Sul 22-15, coach Barbolini si gioca la carta del doppio cambio, con Zojzi e Pasquino dentro per Pincerato e Malual. Finisce 25-15, con l’ace di Repice.

 

Terzo set

L’avvio di terzo set è equilibrato (5-5), poi Sassuolo mette la testa avanti con Mambelli (5-7). Sempre lei firma il punto del 5-9. Sassuolo allunga ancora e con Malual si porta sul 7-13. L’ace di Fava vale poi l’8-15. Soverato però non ci sta e con Mason e Botarelli accorcia le distanze (14-18). La Green Warriors però continua a premere il piede sull’acceleratore: Mambelli firma il punto del 16-21. Malual mette a terra la palla del 16-24: Soverato annulla il primo setball e al secondo tentativo Sassuolo chiude 17-25.

 

Quarto set

Partenza sprint della Green Warriors, che allunga subito 4-7 con Mambelli. Soverato però non molla e trova il pareggio sull’8-8. Si gioca ora punto a punto fino al 15-15, poi Sassuolo trova il +3 con Fava (15-18). Cvetnic firma poi il punto del 19-22. Soverato però non molla e si riporta sotto 21-23: due buone giocate di Cvetnic e Sassuolo si aggiudica il set 22-25, portando il match al tie break.

 

Quinto set

Parte di nuovo bene la Green Warriors, che allunga prima 2-5 poi 3-6. Al cambio campo, le sassolesi conducono 6-8. Soverato però è sempre lì e trova il pareggio sull’11-11. Si gioca ora punto a punto: l’attacco di Cvetnic vale il 13-14 ma le padrone di casa annullano sia il primo che il secondo match ball neroverde. Ora sono tre i match ball per le padrone di casa, tutti annullati dalle neroverdi, ma alla fine Soverato chiude 20-18.

Lascia un commento