Tredicesima giornata amara per la Green Warriors: contro Olbia finisce

Alla Green Warriors Sassuolo non bastano i 30 punti Malual: contro la Geovillage Hermaea Olbia, le neroverdi cedono 2-3. Dopo due set tutti giocati sul filo dell’equilibrio, con il primo vinto dalle ospiti ed il secondo dalle padrone di casa, nel terzo parziale Sassuolo si impone con un netto 25-12 e tutto sembra ormai muoversi nella direzione giusta per le neroverdi. Olbia però non si perde d’animo: torna ad essere la squadre dei primi due parziali, vince il quarto set e porta il match al tie break. Anche l’avvio di quinto set è equilibrato, poi le ospiti trovano l’allungo vincente e chiudono 9-15.

 

Green Warriors Sassuolo 2

Geovillage Volley Hermea Olbia 3

Parziali 20-25 25-20 25-12 21-25 9-15

 

Cronaca della partita

Coach Barbolini scende in campo con il suo sestetto tipo, con Pincerato in palleggio, Malual opposto, al centro R. Fucka e Fava, in posto quattro Cvetnic e Mambelli. Il libero è Scognamillo.

Dall’altra parte della rete, coach Giandomenico risponde con Bonciani in palleggio, Fiore opposto, al centro Angelini e Barazza, in posto quattro Maruotti e Emmel. Il libero è Caforio.

 

Primo set

L’avvio di primo set è equilibrato (4-5), poi Olbia tenta l’allungo: 5-9 e primo time out di coach Enrico Barbolini. Al rientro in campo, pallonetto di Fiore e massimo vantaggio Hermaea (5-10). Malual e Mambelli accorciano le distanze (8-10), ma Olbia allunga ancora con Fiore (11-16). Di nuovo Mambelli e Malual riavvicinano Sassuolo (15-19), ma la Geovillage si mantiene avanti (16-22). L’attacco di Malual vale il -4 sassolese (18-22) e questa volta è coach Giandomenico a fermare il gioco. Il servizio out di Fava regala ad Olbia il primo setball (19-24): Malual annulla, ma al secondo tentativo le ospiti chiudono: pipe di Emmel e 20-25.

 

Secondo set

Novità in casa Green Warriors, che scende in campo con Ghezzi per Cvetnic.

Olbia tenta subito l’allungo (0-2), ma Mambelli e Fava riportano tutto in parità (2-2). IL muro di Fava su Barazza vale il primo vantaggio neroverde (4-3), ma due errori in casa Sassuolo regalano ad Olbia il primo vantaggio del set (4-6). Le padrone di casa però non ci stanno: prima pareggiano con Fucka (6-6) poi trovano il +2 con Malual (8-6) e coach Giandomenico si gioca il primo time out a sua disposizione. Olbia però non demorde: prima pareggia (9-9) poi si porta avanti 9-11. La partita continua nel segno dell’equilibrio: l’invasione di Angelini vale il pareggio sassolese (13-13). Si continua a giocare punto a punto, poi Sassuolo tenta l’allungo con Fucka  (18-16). L’ace di Malual vale poi il 20-17 ed il secondo time out di coach Giandomenico.  Fucka in fast firma il punto del 22-18: l’attacco out di Barazza vale il setball ma Olbia ne annulla, poi il pallonetto chirurgico di Mambelli chiude il set 25-20 e riporta tutto in parità.

 

Terzo set

Ottimo avvio della Green Warriors Sassuolo: due attacchi di Malaul e 2-0. Il primo tempo di Barazza accorcia le distanze, ma Sassuolo trova presto il largo: muro di Fava e 9-1. L’attacco di Malula vale poi l’11-2. Olbia ci prova con il mani out di Fiore (12-4), ma Sassuolo allunga ancora: invasione sull’attacco di Mambelli e +10 per le padrone di casa (15-5). Il pallonetto lungolinea di Malual vale poi il 20-9. Finisce 25-12, con l’errore al servizio di Maruotti.

 

Quarto set

Buon avvio di Olbia, che allunga subito 0-3. Con Mambelli, la Green Warriors accorcia le distanze (2-3): mani out di Ghezzi e pareggio (4-4). Il muro di Malual e Fucka su Emmel vale poi il primo vantaggio sassolese (6-5). L’attacco out di Fiore regala alle padrone di casa il 10-6, con coach Giandomenico che ferma subito il gioco. Con Fiore, Olbia accorcia le distanze (10-8): sempre lei firma l’ace del -1 (10-9). Il apreggio arriva sul 12-12, con l’ace di Maruotti: questa volta è coach Barbolini a richiamare le sue in panchina. Olbia continua nella sua striscia positiva e tenta l’allungo (13-15), ma Sassuolo trova presto il pareggio con Malual (15-15). SI gioca ora punto a punto (18-18), poi Olbia mette a testa avanti con Maruotti che la piazza nell’angolino al termine di uno scambio lungo. Il muro sardo sull’attacco di Malual vale il +2 (19-21) e coach Barbolini si gioca il secondo time out a sua disposizione. Al rientro in campo, due punti di Fiore e Olbia trova il 19-23. Sassuolo accorcia le distanze con Ghezzi prima e Mambelli poi (21-23) e questa volta è la panchina sarda a fermare il gioco. L’attacco out di Mambelli regala alla Geovillage il 21-24 e Angelini chiude.

 

Quinto set

L’avvio di quinto set è equilibrato (3-3): Sassuolo prova a mettere la testa avanti con Ghezzi (5-4), ma il muro di Barazza riporta tutto in parità. Si continua a giocare punto a punto, ma il cartellino rosso a Fava per proteste regala ad Olbia il +1: 6-7. La piazzata lungolinea di Maruotti vale il 6-9 e coach Barbolini ferma subito il gioco. Al rientro in campo, Malual accorcia le distanze (7-9), ma Olbia allunga ancora con Emmel (7-11) e la panchina neroverde ferma di nuovo il gioco. Sassuolo ci prova con Malual (8-12), ma Olbia è inarrestabile: pipe di Maruotti e 8-14. Ghezzi annulla (9-14), ma poi la spara out e la Geovillage chiude 9-15.

Lascia un commento