La Green Warriors cede 3-1 contro Cutrofiano

Continua il momento nero della Green Warriors Sassuolo, che in casa del Cuore di Mamma Cutrofiano cede 3-1 e chiude la Regular Season con 14 punti.

 

Cuore di Mamma Cutrofiano 3

Green Warriors Sassuolo 1

Parziali 25-22 25-11 20-25 25-10

 

Cronaca della partita

Coach Barbolini scende in campo con Gallerti in palleggio, Malual opposto, al centro R. Fucka e Fava, in posto quattro capitan Cvetnic e Mambelli. Il libero è Scognamillo.

Coach Carratù si affida invece a Avenia in palleggio, Kajalina opposta, al centro Vanni e Cogliandro, in posto quattro Provaroni e Galli. Il libero è Barbagallo.

 

Primo set

L’avvio di primo set è equilibrato (6-6), poi Cutrofiano trova il primo allungo del match: l’attacco di Provaroni si insacca in mezzo al muro ed è 9-6. Sassuolo però non si perde d’animo: due errori tra le fila delle padrone di casa ed un muro di Fava su Cogliandro riportano tutti in parità (10-10). Con l’attacco di seconda di Galletti, la Green Warriors si porta poi sul 12-14. Sull’ace di Malual (12-15), la panchina pugliese si gioca il primo dei time out a sua disposizione. La solita Kajalina riporta sotto Cutrofiano (14-15) ma Sassuolo allunga (14-18) e coach Carratù ferma di nuovo il gioco. Il pallonetto di Malual vale il 16-20. Cutrofiano non si arrende e accorcia le distanze: ace di Kajalina e 19-20, con coach Barbolini che prontamente ferma il gioco. Il pareggio arriva sul 20-20 con la fast di Cogliandro. Sull’attacco out di Mambelli (21-20), coach Barbolini si gioca anche il secondo time out. L’attacco di Valli al termine di uno scambio lungo vale il 23-21. Cogliandro in fast trova il setball, subito finalizzato da Valli (25-22).

 

Secondo set

Parte meglio Cutrofiano, che allunga subito 5-2 con l’ace di Kajalina. La fast di Fucka riporta sotto Sassuolo (5-4), che pareggia sul 6-6 dopo due attacchi out di Valli. Le padrone di casa però allungano ancora e si portano sul 9-6 con coach Barbolini che ferma subito il gioco. Il muro di Valli su Mambelli vale l’11-6 e coach Barbolini si gioca la carta doppio cambio, con Ghezzi e Pasquino dentro per Galletti e Malual. Il muro di Kajalina su Mambelli porta Cutrofiano sul 14-8 e Sassuolo ricorre ad un altro cambio, con Zojzi dentro per Mambelli. Le padrone di casa però non si fermano e si portano sul 19-8. Finisce 25-11.

 

Terzo set 

Novità tra le fila sassolesi, con Pasquino il palleggio e T. Fucka al centro per la sorella Rebeka.

Buon avvio della Green Warriors, che si porta avanti 0-3 con il muro di T. Fucka: coach Carratù ferma immediatamente il gioco. Le padrone di casa accorcia le distanze (2-4) ma Sassuolo allunga ancora con il muro di Malual su Valli (4-7). L’attacco out di Kajalina vale il +4 neroverde (6-10). Cvetnic mette a terra la palla del 10-14: il massimo vantaggio sassolese arriva sul 10-15 con l’ace di Fucka su Barbagallo e coach Carratù ferma il gioco. Il primo tempo di Fava vale l’11-17. Cutrofiano accorcia le distanze con Valli (14-18) e questa volta è coach Barbolini a richiamare le sue in panchina. L’attacco out di Valli regala a Sassuolo il 15-20. Le padrone di casa ci provano con la neoentrata Baggi (18-22) ma la Green Warriors non ci sta: chiude Malual (20-25).

 

Quarto set

Parte meglio la Cuore di Mamma, che si portano subito avanti 4-1. L’ace di Provaroni su Cvetnic vale il 6-2 ed il primo time out per la panchina sassolese. Sassuolo accorcia le distanze con la fast di Fava (8-4) ma le padrone di casa allungano ancora: mani out di Valli e 11-4, con coach Barbolini che di nuovo ferma il gioco. Sassuolo ci prova con Mambelli (12-6) ma Cutrofiano è sempre in netto vantaggio (15-6). Sul 16-7, Barbolini si gioca la carta Zojzi per Cvetnic e Rebeka per Tatijana Fucka. Le padrone di casa però navigano spedire verso la vittoria del set (19-9). Sassuolo ci prova anche con il doppio cambio – Galletti e Ghezzi dentro per Malual e Pasquino – ma le cose non cambiano: finisce 25-10.

Lascia un commento