Alla prima casalinga, Sassuolo supera 3-1 Torino

 

Una vittoria piena e di carattere, davanti al proprio pubblico e contro un avversario di esperienza come il Cus Torino: è sicuramente ottimo il bilancio della prima casalinga della Green Warriors Sassuolo, che questo pomeriggio ha superato 3-1 il Barricalla Cus Torino.

 

Green Warriors Sassuolo

Barricalla Cus Torino

Parziali 23-25 25-17 25-16 25-21

 

Per la prima casalinga, coach Barbolini si affida a Spinello in cabina di regia, Antropova a completare la diagonale principale, Busolini e Civitico al centro, Salinas e Dhimitriadhi in posto quattro. Il libero è Falcone.

Dall’altra parte della rete, coach Chiappafreddo risponde con Rimoldi in palleggio, Vokshi opposto, al centro Bertone e Mabilo, in posto quattro Pinto e Venturini. Il libero è Gamba.

Primo set

Tenta subito la fuga Sassuolo con due buone giocate di Salinas (2-0), ma la risposta del Cus è immediata: le ospiti prima trovano il pareggio (2-2), poi si portano avanti con il pallonetto di Bertone (3-5). La Green Warriors però non ci sta e con Antropova riporta subito tutto in parità. Doppio muro di Civitico e Sassuolo si porta sul 7-5. Si continua a giocare punto a punto (8-8), poi Torino tenta di nuovo l’allungo, complici gli errori in casa Sassuolo (8-11). Il Cus allunga ancora con Venturini (11-15) e coach Barbolini ferma prontamente il gioco. Altri due muri di Civitico riportano sotto le padrone di casa (14-15), ma Torino scappa ancora avanti con Vokshi (14-19). L’attacco di Mabilo sulla riga vale il 16-20 ed il secondo time out per la panchina neroverde. Al rientro in campo, Sassuolo trova il contro break: l’ace di Antropova regala alle padrone di casa il 19-22 e questa volta è coach Chiappafreddo a fermare il gioco. Pipe di Salinas e le neroverdi si portano a -2 (20-22). Sul 21-23 firmato Antropova, coach Barbolini manda in campo Pasquino per Spinello: fast di Busolini (22-23) e la panchina cussina si gioca anche il secondo dei time out a sua disposizione. Sempre Busolini annulla il primo setball per le ospiti (23-24), ma al secondo tentativo Torino chiude con Vokshi (23-25).

Secondo set

Novità tra le fila neroverdi, con Magazza in campo per Salinas. Dall’altra parte della rete, coach Chiappafreddo conferma invece il sestetto del primo parziale.

L’avvio del primo set è equilibrato (4-4), poi le padrone di casa tentano l’allungo: ace di Dhimitriadhi e 6-4. L’attacco a rete di Vokshi vale il +3 neroverde (7-4). Dai nove metri arrivano ancora gioie per le padrone di casa, con Busolini che firma l’ace del 9-6. Due attacchi out di Sassuolo regalano a Torino il pareggio (9-9). Si continua a giocare punto a punto (11-11), poi le padrone di casa mettono la testa avanti con il muro di capitan Dhimitriadhi (13-11). Altro muro in casa neroverde, questa volta a firma Busolini e Sassuolo trova il +3 (14-11). Doppia pipe di Busolini e 17-13, con coach Chiappafreddo che manda dentro Torrese per Venturini. Sassuolo continua a macinare punti, questa volta a firma Antropova e la panchina cussina ferma subito il gioco (19-13). Al rientro in campo, mani out di Magazza e 20-13. Torino ci prova con Vokshi (22-17) ma la Green Warriors continua a macinare punti: l’attacco di Dhimitriadhi vale il setball (24-17). Chiude Antropova, 25-17, e Sassuolo riporta tutto in parità.

Terzo set

Entrambe le panchine confermano i sestetti che avevano chiuso il set precedente.

L’avvio di parziale è di marca cussina e coach Barbolini richiama immediatamente le sue in panchina (2-5). La parità la firma Civitico dai nove metri (5-5), poi Sassuolo mette la testa avanti con Antropova (7-5). Torino però è sempre lì e trova il pareggio sull’8-8. La Green Warriors non demorde e con capitan Dhimitriadhi trova l’ace del +3 neroverde (11-8) e questa volta è coach Chiappafreddo a fermare il gioco. Il massimo vantaggio neroverde arriva sul 13-8. Torino accorcia le distanze (13-10), ma Sassuolo allunga ancora con Busolini e Dhimitriadhi (15-10). Il muro di Magazza su Pinto vale il 16-10 ed il secondo time out per la panchina cussina. Il Barricalla ci prova con Vokshi (18-13), ma le padrone di casa sono lì: Antropova firma il punto del 20-14. Sempre lei mette a terra il punto del 21-16, con coach Barbolini che manda in campo Pasquino per Spinello per alzare il muro. Ace di Dhimitriadhi e 22-16; l’attacco di Antropova vale il setball (24-16). Finisce 25-16, con il fallo di seconda linea di Vokshi.

Quarto set

Il primo punto del set lo firma Civitico in fast (1-0). L’attacco out di Vokshi vale il 3-0 neroverde. Torino accorcia le distanze (3-2), ma le padrone di casa allungano ancora (5-2) e coach Chiappafreddo richiama subito le sue in panchina. L’attacco di Vokshi vale il -1 cussino (5-4). Si continua a giocare punto a punto, poi Sassuolo tenta l’allungo con Busolini in pipe (8-6). Ace di capitan Dhimitriadhi e 9-6. Civitico firma il punto dell’11-8. Il mani out della solita Vokshi vale il punto dell’11-10. Sull’11-11, coach Barbolini ferma prontamente il gioco per far rifiatare le sue. Sassuolo mette di nuovo la testa avanti (14-11), con il muro di Civitico ed Antropova e questa volta è la panchina cussina a chiamare time out. Altro muro neroverde e 15-12. Torino però non demorde ed accorcia le distanze (16-15). Si continua a giocare punto a punto, poi Sassuolo tenta l’allungo con Busolini dai nove metri (20-17). Il Baricalla non molla di un centimetro e trova il pareggio sul 20-20: coach Barbolini ferma subito il gioco. Al rientro in campo, attacco di Antropova e muro di Busolini e le padrone di casa si portano sul +2 (22-20). La pipe di Dhimitriadhi vale il 23-21: l’attacco out di Vokshi regala a Sassuolo il match ball (24-21). Chiude il capitano, 25-21.

Lascia un commento