Il 2021 si apre con un successo per la Green Warriors: 3-1 su Club Italia

 

La prima partita del 2021 regala subito un sorriso alla Green Warriors Sassuolo, che al termine di un match intenso ed equilibrato supera 3-1 il Club Italia, riacquistando così il quarto posto in classifica generale.

L’avvio di match è infuocato, sulle panchine ed in campo. Il Club Italia tenta due volte la fuga e allunga sul +4. Sassuolo però gioca con pazienza e trova il pareggio sul 15-15. Il set procede poi nel massimo equilibrio, fino al finale di set, con palle set da entrambe le parti ma alla fine sono le ospiti a chiudere 26-28. L’equilibrio prosegue anche in avvio di secondo parziale (8-8), poi Sassuolo piazza il break e allunga 16-10. Le azzurine cercano di rifarsi sotto (18-15), ma la Green Warriors scappa di nuovo (21-15). Finisce 25-19 e tutto torna in parità. Massimo equilibrio anche nel terzo parziale, poi nel finale di set è la Green Warriors a piazzare il break decisivo (22-20), con Civitico che alla prima occasione chiude 25-21. Il quarto set sembra sorridere fin dai primi colpi alla Green Warriors, con le padrone di casa che allungano subito 9-3. Le ospiti rientrano (14-12), ma di nuovo Sassuolo scappa. Sul 18-13 firmato Civitico tutto sembra fatto per Sassuolo, ma il Club Italia non si arrende e pareggia 21-21. Il finale di set è al cardiopalma, ma alla prima occasione la Green Warriors chiude 25-23.

 

Green Warriors Sassuolo 3

Club Italia Crai 1

Parziali 26-28 25-19 25-21 25-23

 

Cronaca del match

Coach Barbolini scende in campo con Spinello in cabina di regia, Antropova opposto, al centro Aliata e Civitico, in posto quattro Salinas e Dhimitriadhi. Il libero è Falcone.

Dall’altra parte della rete, coach Bellano risponde con Monza in palleggio, Frosini opposto, al centro Marconato e Nwakalor, in posto quattro Gardini e Nervini. Il libero è Armini.

 

Primo set

Il primo tentativo di allungo è delle padrone di casa, che trovano il +2 con capitan Dhimitriadhi (4-2). Il nuovo pareggio arriva sul 5-5, con il muro ospite che ferma Dhimitriadhi. Le ospiti fanno valere fin da subito i loro centimetri a muro, prima con Nwakalor poi con Nervini: il Club Italia vola sul +3 (5-8) e coach Barbolini ferma subito il gioco. Sassuolo accorcia le distanze con Salinas (7-9), che in pallonetto firma poi il punto del -1 neroverde (10-11). Le ospiti però continuano a fare la voce grossa a muro: Frosini ferma Dhimitriadhi e le azzurine trovano di nuovo il +4 (10-14). Contro break neroverde e 13-14. Il pareggio arriva sul 15-15 e lo firma Antropova. L’attacco in rete di Nervini vale il 18-17 ed il primo time out per coach Bellano. La pipe di Gardini vale il ventesimo punto ospite (19-20) ed il doppio cambio tra le fila azzurrine, con Ituma e Pelloia in campo per Monza e Frosini. Nel finale di set, Spinello si affida a capitan Dhimitraidhi che non delude: due mani out e 23-22: Gardini pareggia (23-23), poi Frosini firma la palla che vale il setball (23-24), con coach Barbolini che chiama prontamente time out. Un fallo di formazione nel campo delle azzurrine vale il pareggio (24-24), poi Antropova serve flot e trova l’ace del 25-24 e questa volta è coach Bellano a fermare il gioco. Alla fine però sono le azzurine a piazzare la zampata vincente e ad aggiudicarsi il parziale 26-28.

 

Secondo set

Il primo tentativo di allungo è azzurro, con Frosini in pipe che firma l’ 1-3. Il pareggio neroverde però non si fa attendere: Antropova ferma Gardini e 3-3. Il set procede nel massimo equilibrio (5-5, 8-8), poi Sassuolo trova il primo vantaggio del set con il break firmato Salinas e Aliata (11-9). Gardini attacca out e coach Bellano ferma per la prima volta nel parziale il gioco (12-9). Antropova e Salinas continuano a fare male: ace dell’argentina e 15-10. Sul 16-10 firmato Dhimitriadhi, la panchina federale ferma di nuovo il gioco. Le ospiti accorciano le distanze con il muro di Frosini (16-12), ma Antropova continua a picchiare forte e Sassuolo mantiene il +5 (18-13). Le azzurine accorciano le distanze (18-16) con Frosini, ma la Green Warriors scappa ancora sul +6 (21-15). Coach Bellano tenta la carta del cambio di palleggio, con Pelloia in campo per Monza ma Sassuolo vola sul 23-16. La pipe di Antropova vale il 24-18: Sassuolo spreca la prima palla set, ma al secondo tentativo chiude con Antropova (25-19) e riporta la situazione in parità.

 

Terzo set

L’avvio di terzo set è firmato Antropova (3-1) ma il pareggio ospite non tarda ad arrivare: parallela di Gardini e 4-4. Le ospiti mettono la testa avanti con Frosini (6-7), ma Sassuolo è sempre lì: attacco di seconda di Spinello e 8-8. La diagonale potente di Antropova vale il nuovo vantaggio neroverde (10-9), con la Green Warriors che poi si porta sul +2 (14-12). Il Club Italia però è sempre vigile e di nuovo riporta tutto in parità (14-14). Tutto prosegue nel massimo equilibrio (17-17): il nuovo vantaggio neroverde è firmato Antropova (20-18) e la panchina federale chiama time out. Il Club Italia rientra (20-20), ma di nuovo la Green Warriors si porta sul +2 (22-20) e di nuovo coach Bellano ferma il gioco. Sassuolo però continua nella sua corsa: Ituma attacca out e regala alle padrone di casa la palla del set (24-21), subito finalizzata da Civitico (25-21).

 

Quarto set

Il primo allungo del set è neroverde: pallonetto di Dhimitriadhi e 3-1. Il pallonetto profondo di Antropova vale il +4 ed il primo time out per il Club Italia (6-2). Spinello di seconda firma il punto dell’8-3, con Antropova che va poi a segno dai nove metri e firma il punto del +6 sassolese (9-3). Le azzurrine ci provano con Frosini (10-6), ma Sassuolo è sempre avanti: diagonale di Salinas e 12-7. Ituma – inserita per Gardini – picchia pesante (14-11), con le azzurine che poi accorciano a -2 (14-12). Il nuovo allungo neroverde arriva sul 17-13, con l’ace di misura firmato Dhimitraidhi. Il primo tempo di Civitico vale il +5 (18-13) ed il time out per la panchina del Club Italia. Le ospiti si riavvicinano con Ituma (19-16), poi Salinas in mani out firma il punto del 21-16. Il muro di Frosini su Antropova al termine di uno scambio lungo vale il 21-19 ed il primo time out per coach Barbolini. Due attacchi out di Antropova riportano tutto in parità (21-21) e di nuovo la panchina sassolese ferma il gioco. L’attacco out di Frosini regala a Sassuolo il nuovo vantaggio (23-22), ma le ospiti prontamente pareggiano. Finisce 25-23 con l’attacco di Antropova.

 

Lascia un commento