Una Green Warriors nervosa cede 1-3 contro Marsala

 

In una sfida tutta giocata sul filo dell’equilibrio, la Green Warriors Sassuolo cede 1-3 contro la Sigel Marsala: le neroverdi soffrono il gioco preciso delle ospiti e faticano a contenere le bordate delle sigelline, ben gestite da una Demichelis capace di mandare in doppia cifra ben quattro delle sue compagne (Pistolesi 23, Mazzon 19, Mc Call Ginnis 17 e Caruso 13).

Le neroverdi chiudono quindi la Regular Season con 28 punti, che al momenti valgono il quinto posto in classifica generale: la certezza del qualificazione al Pull Promozione però ancora non c’è e le neroverdi dovranno aspettare che Busto Arsizio – sesto a 22 punti – recuperi i due match contro Olbia e contro Pinerolo.

 

Green Warriors Sassuolo 1

Sigel Marsala 3

Parziali 29-27 20-25 24-26 17-25

 

Cronaca del match

Formazione tipo per coach Enrico Barbolini, che schiera Spinello in cabina di regia, Antropova opposto, al centro Busolini e Civitico, in posto quattro Salinas e Dhimitriadhi. Il libero è Falcone.

Coach Amadio risponde con Demichelis in palleggio, Mazzon opposto, al centro Parini e Caruso, in posto quattro Mc Call Ginnis e Pistolesi. Il libero è Vaccaro.

 

Primo set

L’avvio di match è equilibrato (6-6): il primo break lo firmano le ospiti, che con Pistolesi in pipe trovano il +3 (6-9). Marsala continua ad essere avanti, complici gli errori in casa neroverde: l’attacco out di Antropova regala alle ospiti l’ 8-13, con coach Barbolini che richiama subito le sue ragazze in panchina. Sassuolo accorcia le distanze con Busolini (11-14): l’attacco out di Pistolesi vale il – 2 (12-14). La Sigel però non si scompone e allunga ancora: con l’aiuto del nastro, Pistolesi trova l’ace del 13-18. La risposta neroverde non tarda ad arrivare: due attacchi di Antropova ed un muro firmato Pasquino riportano la Green Warriors a contatto e sul 16-18 è coach Amadio a fermare il gioco. L’attacco in rete di Mazzon vale poi il 18-19: il pareggio arriva sul 20-20 firmato Antropova. Sassuolo però pasticcia e la Sigel allunga 20-22: il mani out di Pistolesi vale il 22-24 ed il secondo time out per la panchina di coach Barbolini. Dhimitriadhi annulla per ben due volte (24-24) e di nuovo coach Amadio ferma il gioco. Al rientro in campo, Demichelis e Caruso non si capiscono e Sassuolo va al setball (25-24). Due punti di Pistolesi valgono il nuovo setball per le ospiti (25-26): la Green Warriors annulla e chiude 29-27.

 

Secondo set

Sulla scia del parziale precedente, anche il secondo set inizia nel segno dell’equilibrio (4-4): il primo break del match lo firma Antropova (6-4). La pipe di Dhimitriadhi vale l’8-5 ed il primo time out per la panchina della Sigel. Al rientro in campo, Marsala accorcia le distanze con Mazzon (8-7): il momento d’oro delle ospiti prosegue ed il pallonetto di Pistolesi vale il sorpasso (8-9). L’attacco di Mc Call Ginnis al termine di uno scambio lungo regala a Marsala il 9-11 e questa volta è la panchina sassolese a fermare il gioco. La Sigel continua nella sua corsa e allunga 9-13. Sassuolo dimezza lo svantaggio con Antropova (12-14), ma le ospiti scappano ancora con Caruso (14-19) e di nuovo coach Barbolini ferma il gioco. L’attacco di Mazzon vale il 15-20, poi Pistolesi piazza l’ace del +6 (15-21). Sassuolo ci prova con Antropova (18-22), ma la Sigel allunga ancora: il diagonale chirurgico di Mazzon vale il 19-24, con Parini che chiude poco dopo in primo tempo (20-25).

Terzo set

Tenta subito l’allungo Marsala con Mazzon (2-4), ma Sassuolo pareggia presto i conti con due fast di Busolini (6-6). Pistolesi dai nove metri trova di nuovo il break (6-8), ma Sassuolo risponde e con l’ace di Pasquino pareggia 9-9. Nuovo allungo ospite, con Demichelis che piazza l’ace del 9-12. La Green Warriors però non ci sta e con Dhimitriadhi in mani out accorcia 12-13. La Sigel però non si scompone e scappa ancora: pallonetto di Pistolesi e 14-17. Pasquino di seconda accorcia 16-18 e Dhimitriadhi poco dopo firma il punto del pareggio al termine di uno scambio lungo e confuso da entrambe le parti (19-19). L’attacco out di Pistolesi vale il sorpasso neroverde (21-20), ma Marsala non ci sta ed allunga a sua volta (21-22). La risposta sassolese non si fa attendere: ace di Antropova e controsorpasso (23-22). Caruso ferma poi Dhimitraidhi e la Sigel va sul 23-24: Salinas in pipe annulla tutto al termine di uno scambio lungo (24-24). Chiude Caruso, con muro su Salinas (24-26).

 

Quarto set

Fatica ad ingranare la Green Warriors, che va subito sotto 0-4 con coach Barbolini che ferma immediatamente il gioco. Sassuolo ci prova con il primo tempo di Civitico (2-5) e poi ancora con Antropova (3-5), ma la Sigel vola con Pistolesi (4-8), che poi piazza anche l’ace del +6 (4-10). Due muri e Sassuolo accorcia 7-11. Salinas in parallela trova il punto del 9-12 e coach Amadio richiama le sue in panchina. Al rientro in campo, Antropova Mc Call Ginnis e coach Amadio si gioca la carta Soleti per l’americana (10-12). Il mani out di Mazzon vale il nuovo allungo ospite (11-14), con la Sigel che poi trova il 12-17 con Caruso e questa volta è coach Barbolini a chiamare time out. Al rientro in campo, nuovo allungo ospite (13-19) e coach Barbolini si gioca anche la carta doppio cambio con Spinello e Zojzi in campo per Antropova e Pasquino. Il momento d’oro della Sigel però continua: rigore di Pistolesi e 13-21. Le ospiti navigano ormai a vele spiegate verso la vittoria: Soleti in mani out piazza il punto del 15-23, poi l’ace di Caruso vale il 15-24. Sassuolo annulla due match ball con Civitico e Zojzi (17-24), poi Dhimitriadhi attacca out e Marsala chiude 17-25.

Lascia un commento