Esordio amaro per la Green Warriors: contro Marsala, cede 3-0

 

Falsa partenza per la Green Warriors Sassuolo, che torna dalla prima trasferta stagionale senza punti: sull’ostico campo della Sigel Marsala, la formazione neroverde cede infatti 3-0. La prima giornata di Regular Season (girone A) lascia l’amaro in bocca alla formazione di Coach Venco, che fatica a trovare ritmo al servizio ed in fase offensiva. L’occasione di riscatto è comunque dietro l’angolo e domenica prossima – finalmente di fronte al proprio pubblico – Dhimitraidhi e compagne andranno alla ricerca del primo successo stagionale.

 

Sigel Marsala 3

Green Warriors Sassuolo 0

Parziali 25-19 25-19 25-18

 

 

Cronaca del match

Per la prima stagionale, Coach Venco si affida a Balboni in cabina di regia, Zojzi opposto, al centro Aliata e Busolini, in posto quattro Gardini e Capitan Dhimitriadhi. Il libero è Rolando.

Dall’altra parte della rete, coach Delmati risponde con Scacchetti al palleggio, Okenwa opposto, al centro Caserta e Parini, in posto quattro Panucci e Pistolesi. Il libero è Gamba.

 

Primo set

Tenta subito l’allungo Marsala, che si porta avanti 3-0 con Parini. Il primo punto in casa Sassuolo lo firma Busolini in fast, che poi trova anche l’ace del -1 neroverde (2-3). Il pareggio arriva poco dopo, con l’iniziativa personale di Balboni (3-3): Marsala però non demorde e scappa ancora sul +3 (6-3). La giocata di seconda di Scacchetti vale il +5 siciliano, con Coach Venco che si gioca il primo time out a disposizione (9-4). Sassuolo prova a scuotersi con Capitan Dhimitriadhi (12-6) e con Gardini in pipe (14-8). Marsala però non si fa impressionare: Okenwa dai nove metri mette in difficoltà le ricezione neroverde e le padrone di casa trovano presto il 19-10. Sassuolo però non ci sta e con Gardini accorcia 19-13 e questa volta è coach Delmati a fermare il gioco. Al rientro in campo, doppio ace firmato Gardini e 19-14. Nel finale di set, la fast di Caserta vale il 22-16: l’attacco out di Pistolesi regala alla Green Warriors il diciottesimo punto (22-18), poi Parini a muro firma il 24-18. Busolini in fast annulla il primo setball, ma al secondo tentativo Marsala chiude 24-19 con Pistolesi.

 

Secondo set

Sestetti confermati da entrambe le parti. L’avvio di secondo set è equilibrato (3-3), poi due errori in casa Sassuolo regalano alle padrone di casa il +3 (6-3), con coach Venco che si gioca la carta Bondarenko per Dhimitriadhi. Sul 7-3 siciliano, la panchina sassolese si gioca subito il primo time out a sua disposizione. Balboni si affida a Busolini in fast (8-5), ma poi Parini a muro ferma Gardini per il 10-5 e di nuovo coach Venco ferma il gioco. Marsala non si ferma e con Okenwa in mani out trova il 13-6. La Green però non demorde e con Anikeeva – dentro per Zojzi – raggiunge quota dieci punti (15-10). Il primo tempo di Busolini vale il 18-13, ma la Sigel mantiene sempre ampio vantaggio: parallela di Okenwa e 20-14. Sassuolo non ci sta: muro della coppia Busolini – Dhimitraidhi e -4 (21-17). L’attacco out di Pistolesi vale il 22-19 e questa volta è la panchina di Marsala a chiamare time out. Il time out porta i suoi frutti, con la Sigel che chiude presto i conti e si aggiudica il secondo set con lo stesso parziale del primo (25-19).

 

Terzo set

Novità nel sestetto neroverde, con Cantaluppi schierata come opposto. L’avvio di terzo parziale sorride a Marsala, che si porta subito avanti 4-2, complici gli ace di Parini e Okenwa. Sassuolo accorcia con Busolini in fast (5-4), ma Marsala allunga ancora, con il muro di Okenwa e Parini su Cantaluppi (9-6). Altro muro siciliano e 12-7, con Coach Venco che si gioca la carta doppio cambio, con Bondarenko e Mammini in campo per Balboni e Cantaluppi. Il muro di Busolini sul tentativo di pipe di Okenwa vale il -3 neroverde (13-10). Due buone giocate di Gardini mantengono la Green Warriors a contatto (17-14). Il ventesimo punto in casa Sigel lo firma Capitan Panucci (20-16), poi Deste dai nove metri trova l’ace del 22-17 con la panchina sassolese che interrompe il gioco. Finisce 25-18, con il mani out di Pistolesi.

 

A fine partita, netto il commento di Coach Venco, che non cerca giustificazioni: “Quello che mi viene da dire è che stasera è andato tutto male e non c’è granchè da salvare. Nessuno ha fatto il suo e anche quando abbiamo provato a fare qualcosa, l’abbiamo fatto in modo confusionario e quello che abbiamo ottenuto è stata una prestazione deludente. Ovviamente ci sta perdere,ma si poteva sicuramente farlo meglio di come abbiamo fatto stasera: certamente abbiamo mille difficoltà, ma questa sera non c’è stata una reazione. Arrivavamo da un buon pre campionato, in cui si sono viste cose buone ed altre meno ma abbiamo sempre giocato con grinta e con il coltello tra i denti. Questa sera invece no, siamo stati arrendevoli fin da subito. Per cui adesso cancelliamo ed andiamo avanti pensando subito alla partita della prossima domenica”.

Lascia un commento