Impresa a metà per la Green Warriors: contro Marsala, finisce 2-3

Non riesce nell’impresa la Green Warriors Sassuolo, che contro la Sigel Marsala cede 2-3: le neroverdi prima vanno sotto 0-2, poi crescono in attacco ed in difesa e si aggiudicano i due parziali successivi riaprendo così il match. Il tie break è equilibratissimo, poi Sassuolo riesce a rompere le righe e ad allungare 10-8. Tutto sembra ormai fatto, ma Marsala non ci sta e piazza il break con Pistolesi ed Okenwa (11-14): la Green Warriors tenta di nuovo l’impresa, annulla tre setball e pareggia 14-14. Nel finale però, due errori negano alle neroverdi il miracolo e le ospiti chiudono 14-16 e 2-3.

 

Green Warriors Sassuolo 2

Sigel Marsala Volley 3

Parziali 19-25 21-25 25-23 25-16 14-16

 

Cronaca del match

Coach Venco scende in campo con Balboni in cabina di regia, Rasinska opposto, al centro Busolini e Civitico, in posto quattro Gardini e la neo arrivata Moneta. Il libero è Rolando.

Dall’altra parte della rete, Coach Bracci risponde con Scacchetti al palleggio, Okenwa opposto, al centro Deste e Parini, in posto quattro Ristori e Pistolesi. Il libero è Gamba.

 

Primo set

Il match si apre con il muro tetto di Gardini a fermare Pistolesi (1-0). Sassuolo tenta subito l’allungo e si porta presto sul 4-0. Sul 5-0 firmato Busolini, primo time out per la panchina ospite. Ci pensano Okenwa e Pistolesi a smuovere il punteggio ospite (6-2), ma Sassuolo mantiene un buon vantaggio con Gardini (8-4). Marsala dimezza lo svantaggio con Parini ed Okenwa (11-9): il pareggio arriva poco dopo e questa volta è Coach Venco a fermare il gioco (11-11). Passa a condurre la Sigel, complici gli errori in casa Sassuolo (13-16), con Coach Venco che si gioca la carta Zojzi per Rasinska. Marsala non si ferma e di nuovo la panchina sassolese ferma il gioco (13-18). Il ventesimo punto in casa Sigel lo firma Pistolesi in pipe (14-20): Sassuolo però non si dà per vinta ed accorcia 17-21. La parallela di Moneta al termine di uno scambio lungo vale il 19-23, ma Okenka non ci sta ed in pipe trova il ventiquattresimo punto: finisce 19-25 con Parini.

 

Secondo set

Buon avvio delle ospiti, che si portano subito avanti 1-4. Sassuolo ci prova con Civitico (4-6), ma Marsala allunga di nuovo (4-8) e Coach Venco ferma immediatamente il gioco. Si mantiene sul +5 Marsala, con Okenwa in parallela che firma l’8-13. Recupera un break la Green Warriors (10-13), m Okenwa è inarrestabile e trova presto il 10-15, con la panchina sassolese che si gioca anche il secondo time out a disposizione. Ci mette la firma anche Ristori, prima con un attacco in parallela, poi dai nove metri (13-18). Come nel set precedente, è Pistolesi a firmare il ventesimo punto (15-20), con Parini a muro che poi ferma il tentativo di pipe di Gardini (15-21). Rasinska al termine di uno scambio lungo firma il 17-22, poi Busolini dai nove metri mette a terra il diciottesimo punto neroverde (18-22) e questa volta è Coach Bracci a fermare il gioco. Si mantiene in scia Sassuolo, con il 20-23 firmato Gardini. La Sigel però non si scompone e chiude 21-25 con Ristori.

 

Terzo set

Parte forte Marsala, che si porta subito avanti 2-6, complici gli errori tra le fila neroverdi. Coach Venco si gioca la carta Zojzi per una fallosa Rasinska, ma Okenwa dai nove metri trova presto il punto del +5 (3-8). Gardini prova a scuotere le sue con il muro su Deste (5-8), ma la Sigel scappa ancora con Pistolesi (5-10). Balboni si affida al primo tempo di Civitico (7-11). Civitico ci mette le doppia firma anche a muro e questa volta è Coach Bracci a fermare il gioco (9-11). Le ospiti escono bene dal time out e ritrovano il +4 con Okenwa (9-13): Sassuolo dimezza lo svantaggio con l’ace di Gardini (11-13). Continua a scappare Marsala (12-16) e di nuovo si rifà sotto Sassuolo: Zojzi dai nove metri piazza il punto del 14-16, poi Okenwa attacca out per il punto del -1 neroverde (15-16). L’operazione riaggancio però non riesce e di nuovo la Sigel ritrova il +4 (15-19). La Green Warriors non ci sta e di nuovo si porta a -1, con Busolini in fast che firma il 18-19. Il pareggio arriva dai nove metri, con l’ace di Moneta che vale poi anche il primo time out del set per Coach Bracci (19-19). Il ventesimo punto lo firma Gardini a muro (20-19), poi Moneta in pipe la piazza nell’angolino per il 21-19. Marsala però non ci sta e di nuovo riporta il match in pareggio (23-23): Balboni inventa per il 24-23, poi Gardini si mette in proprio e dai nove metri chiude 25-23.

 

Quarto set

Parte meglio Marsala, con le ospiti che si portano subito sull’1-4. Ci pensa Zojzi a riavvicinare le sue (3-4), poi Busolini ferma Okenwa per il pareggio (4-4). Tenta l’allungo Sassuolo con Gardini (8-6), che poi ci mette la firma anche dai nove metri (12-9), con Coach Bracci che richiama subito le sue in panchina. L’attacco out di Pistolesi regala a Sassuolo il +4 (14-10): Balboni si mette in proprio per il 17-12. Accorcia le distanze Marsala (17-14), ma la Green Warriors non ci sta e con Gardini si porta sul 20-15. Marsala ci prova con il mani out di Ristori (22-16), ma Sassuolo non si fa impressionare: Zojzi prima, Moneta poi e Sassuolo trova il setball (24-16): come nel set precedente, ci pensa Gardini dai nove metri a chiudere (25-16).

 

Quinto set

Parte forte Marsala, che si porta subito avanti 0-2: il pareggio neroverde non si fa attendere e arriva con Zojzi a muro (2-2). Passa avanti Sassuolo con il muro di Busolini su Okenwa al termine di uno scambio lungo (5-4), poi Gardini piazza la diagonale stretta del 7-6. Al cambio campo, la Green Warriors è avanti 8-7 con la parallela di Zojzi. Civitico dai nove metri trova l’ace del 10-8, con Coach Bracci che immediatamente ferma il gioco. Marsala esce bene dal time out e prima pareggia, poi passa avanti 10-12 con Okenwa. Busolini inventa per il -1 neroverde (11-12), poi Okenwa e Pistolesi firmano l’11-14. Sassuolo annulla due match ball (13-14), poi Pistolesi attacca in rete per il pareggio neroverde (14-14). Due errori tra le fila neroverdi premiano però Marsala, che chiude 14-16.

Lascia un commento